Jazz Prime, 6 band emergenti

Jazz prime

Jazz Prime, 6 band emergenti

Nel cartellone 2018 di Network Sonoro spicca JAZZ PRIME, la due giorni interamente dedicata ai giovani talenti del jazz, con 6 band – tre per ciascuna serata – che si esibiranno alla Sala Vanni.

Questo nuovo progetto si propone di esplorare la nuova scena creativa che in Toscana, come in tutta Italia, vive una fase di grande effervescenza, produce nuove idee e favorisce la crescita di giovani artisti che già adesso stanno contribuendo a quel “ricambio generazionale” che costituisce linfa vitale per il jazz e per le nuove musiche.

Al programma partecipano quattro band formatesi tra i corridoi di Siena Jazz University e due scuole di Firenze: il Conservatorio Luigi Cherubini e il Liceo Musicale Dante.

Venerdì 20 aprile i primi tre concerti, che vedono protagonisti SAND, MEFISTO FIRECRACKERS ed il LICEO DANTE JAZZ ENSEMBLE.
SAND è la band composta da Silvia Bruccini, Lia Ferro, Miriam Fornari e Evita Polidoro, quattro voci, piano, batteria, synths e live electronics per un gruppo sorprendente, che strizza l’occhio a R’n’B e al soul.

La stessa sera i MEFISTO FIRECRACKERS, Jacopo Fagioli, Stefano Marini, Augusto Ferretti, Michelangelo Scandroglio e Marco Ronconi, cinque artisti che propongono un repertorio inedito, composto da brani originali, che creano scenari suggestivi alternati a dinamiche più intense, dove l’ unica prerogativa è l’ascolto reciproco.

In apertura il LICEO DANTE JAZZ ENSEMBLE con Anna Boso e Viola Volpi alla voce, Matteo Fagioli al sax, Alessandro Scerbo al trombone, Gabriele Villecco alla chitarra, Bernardo Lotti al contrabbasso, Riccardo Viciani al pianoforte, Dario Boschi alla batteria e Francesco Toninelli al vibrafono.

Sabato 21 aprile gli altri tre progtagonisti di Jazz Prime: LILAC FOR PEOPLE, REVERIES e l’ENSEMBLE DEL CONSERVATORIO L.CHERUBINI.
LILAC FOR PEOPLE è il progetto della cantante e cantautrice Francesca Gaza, che insieme a Jacopo Fagioli, Francesco Panconesi, Federico D’Angelo, Lorenzo Pellegrini, Luca Sguera, Alessandro Mazzieri e Mattia Galeotti è vincitore del primo premio di composizione del MIDJ (Musicisti Italiani di Jazz).

Sarà anche la volta di REVERIES quintetto composto da Federico Nuti, Francesco Panconesi, Jacopo Fagioli, Amedeo Verniani e Mattia Galeotti, nato fra le mura di Fondazione Siena Jazz e attualmente in finale al Seven Virtual Jazz Contest 2018.

In apertura l’ENSEMBLE DEL CONSERVATORIO L.CHERUBINI con Andrea Scognamillo, Edoardo Abbrevi, Leonardo Padroni e Marco Giuliana alla chitarra, Santiago Fernandez, Guido Tronti e Jacopo Perra al pianoforte, Valerio Scalisi alla batteria, Alessando Antonini e Fulvio Ponzio al contrabbasso, Giulia Bartolini alla voce e Gianni Ferrone al sax alto.

Una serata per ascoltare i giovani talenti del jazz, e non, nella preziosa cornice della Sala Vanni.
Inizio concerti ore 21:15, biglietto a 5€ +dp su Box Office Toscana e TicketOne.